11 gennaio rientro a scuola in presenza con il 50% degli studenti

A partire dal giorno 11 gennaio riprenderanno le lezioni in presenza con il 50% degli studenti.

Le classi sono suddivise in due gruppi che si alterneranno in presenza:

Gruppo 1: tutte le classi prime, tutte le classi terze e  inoltre le classi quarte del Liceo Scientifico;
Gruppo 2: tutte le classi seconde, tutte le classi quinte, e inoltre le classi quarte del Liceo Linguistico e delle Scienze applicate.

Il giorno 11 gennaio entrano le classi del gruppo2

Gruppo 2 in presenza:, lunedì 11, mercoledì 13, venerdì 15.
Gruppo 1 in presenza: martedì 12, giovedì 14, , sabato 16

Gli altri giorni le classi svolgeranno attività didattica a distanza, secondo l’orario già in vigore.

Si ricorda che alcune classi hanno una diversa collocazione nelle aule, come già comunicato nella circolare n. 128 del 23 dicembre.

I docenti effettueranno il loro servizio in presenza. Nelle ore di insegnamento a distanza si recheranno nell’aula della classe in orario utilizzando la strumentazione presente (tutte le aule sono dotate di computer collegato in rete e telecamera). Per problemi tecnici o ulteriori necessità i docenti possono rivolgersi al tecnico informatico o alla vicepresidenza. Nel caso in cui un docente durante la mattina abbia tutte le proprie classi in didattica a distanza, potrà svolgere l’insegnamento dal proprio domicilio, con le modalità e la strumentazione utilizzate finora.

Si ricorda che è fondamentale rispettare rigorosamente le regole di sicurezza già note:

1) non presentarsi a scuola se si presentano sintomi influenzali;
2) non utilizzare un percorso differente da quello previsto per la propria classe, per evitare assembramenti;
3) anche nelle entrate e nelle uscite mantenere la distanza di almeno un metro ed evitare in generale il contatto stretto con i compagni;
4) nelle aule, non spostare i banchi dalla loro posizione indicata sul pavimento;
5) indossare sempre la mascherina, dentro e fuori l’edificio scolastico; le nuove disposizioni prevedono inoltre l’uso costante della mascherina durante le lezioni, anche quando gli studenti sono seduti al banco, “salvo per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina”;
6) utilizzare i gel disinfettanti a disposizione nelle aule e nelle parti comuni;
7) limitare allo stretto necessario gli spostamenti all’interno della scuola;
8) aprire le finestre almeno per 5 minuti ogni ora, per garantire un ricambio d’aria regolare e sufficiente.

E’ altrettanto importante, però, che le regole di prudenza e di distanziamento sociale vengano rispettate non solo a scuola ma anche in tutti gli altri contesti sociali. Se vogliamo che la scuola riapra e resti aperta, che rimanga un luogo sicuro dove studiare e lavorare, occorre che tutti adottino comportamenti responsabili sempre, in ogni ambito del proprio vivere sociale.