LICEO "FILIPPO BUONARROTI"


Liceo Scientifico - Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate

 Liceo Linguistico EsaBac

Liceo Linguistico con Curvatura in Mediazione Linguistica

 Il Liceo Filippo Buonarroti ha attuato un nuovo percorso di potenziamento della Lingua Inglese con Curvatura in mediazione Linguistica

Attraverso la Curvatura, si intende proporre agli studenti del liceo l’approfondimento e il potenziamento delle competenze linguistiche attraverso un piano di lezioni mattutine, aggiuntive a quelle curriculari, e pomeridiane con docenti esterni, esperti in Mediazione linguistica.

La Mediazione Linguistica permette di introdurre nel nostro liceo un nuovo approccio allo studio delle lingue, attraverso la traduzione di testi, la traduzione simultanea e l’interpretariato e garantisce una più alta specializzazione in campo linguistico. Tale approccio, inoltre, fornisce una maggiore facilità di apprendimento ed impiego delle lingue straniere e aiuta a sviluppare le abilità di comprensione, codifica e decodifica delle lingue studiate, ivi compresa la lingua italiana.

La Curvatura in Mediazione Linguistica ha i seguenti obiettivi:

  • strutturare solide competenze linguistiche e fornire un valido metodo di studio e di uso nella prima lingua dell’indirizzo di studi;
  • acquisire una formazione di base delle tecniche di traduzione simultanea e consecutiva, traduzione scritta e audiovisiva;
  • motivare gli studenti allo studio della lingua straniera e consentire la partecipazione attiva nei processi formativi;
  • favorire confronto interculturale e formazione al pluralismo
  • favorire l’orientamento in uscita più consapevole degli studenti in accordo con le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali;

 PERCHE’ QUESTO PROGETTO

 Il progetto si colloca all’interno di una proposta formativo-educativa del Liceo Buonarroti da sempre attento alla dimensione interculturale degli studi di cui ne sono esempi le attività strutturate COME:

  • corsi pomeridiani tenuti da docenti interni ed esperti esterni, nelle tre lingue straniere curriculari, oltre alla nuova offerta del corso di Lingua cinese;
  • organizzazione di scambi culturali con diversi paesi europei ed extra-europei;
  • esperienze e-Twinning, Erasmus (Comenius) e stages all’estero;
  • supporto agli studenti che trascorrono un periodo di studi all’estero;
  • partecipazione a spettacoli in lingua, a gare di traduzione o campionati nazionali delle lingue straniere, a laboratori teatrali in lingua inglese;
  • percorsi di Pcto coerenti con l’indirizzo come lo stage presso l’Infopoint di Piazza de Miracoli, presso il dipartimento di Filologia linguistica o esperienze di tutoring e peer education.

Traduzione di una canzone: che lavoro!

Spesso gli studenti si confrontano con una lingua straniera attraverso le canzoni. Inizialmente attratti dalla musica, ad un successivo ascolto, si soffermano sui testi e sul messaggio che essi trasmettono. I più curiosi vogliono capire esattamente cosa vuole esprimere l’artista e si immergono nella sua storia e nelle sue vicende personali. In questo modo, la comprensione è completa.

Questo è ciò che accade quando si decide di tradurre una canzone, il lavoro forse più difficile per un traduttore perché deve rispettare il senso, la metrica e la musicalità di una canzone e riproporli in un’altra lingua ma non può limitarsi a questo perché il risultato sarebbe disastroso.

I nostri traduttori in erba, Francesco Del Corso, Matilde Presta, Alice Inserillo e Carolina Iadarola della classe 5AS si sono cimentati in un’impresa ardua: hanno scelto di tradurre una canzone americana, contemporanea, pop ma con sezioni rap.

I nostri studenti hanno capito che non possono limitarsi a tradurre letteralmente dall’inglese perché seppur formalmente corretta, la canzone risulterebbe impossibile da cantare in italiano. Hanno quindi tradotto “liberamente” il testo cioè hanno tradotto i versi della canzone in modo che si potessero adattare armonicamente alla musica.

Il risultato lo potete leggere e anche ascoltare grazie a Urielle Almodovar, della 3AL. Buon ascolto!

Liceo "Filippo Buonarroti"- Pisa

L.go Concetto Marchesi- Pisa   Tel 050970093-050570339
MAIL:  pips04000g@istruzione.it   PEC: pips04000g@pec.istruzione.it
Codice meccanografico PIPS04000G   CF 80007050505

Ministero dell'Istruzione

logo miur