Comunicazione agli studenti e alle famiglie sull’inizio dell’anno scolastico

Agli studenti e alle loro famiglie
Ai docenti e a tutto il personale della scuola

Stiamo lavorando, così come abbiamo lavorato per l’intera estate, al fine di garantire a studenti e docenti il rientro a scuola in sicurezza.
Il nostro obiettivo è ritrovarci e riprendere con i nostri studenti un dialogo che, se pure mai interrotto, ha conosciuto modalità che non possono essere paragonate a quelle di una regolare didattica in presenza.
Ci siamo adoperati per reperire, insieme all’ente locale, gli spazi che mancavano, abbiamo richiesto il personale aggiuntivo indispensabile per affrontare la situazione di emergenza, abbiamo ordinato banchi e altri arredi per migliorare l’agibilità delle aule. Gli organi collegiali stanno elaborando piani e protocolli che consentano di affrontare il nuovo e particolare anno scolastico che sta per iniziare.
Tuttavia, a oggi, pur essendo state risolte alcune criticità, abbiamo dovuto constatare che non tutte le aule dell’edificio Concetto Marchesi sono al momento utilizzabili in sicurezza. A breve saranno disponibili gli spazi aggiuntivi che ci sono stati assegnati (Polo Piagge), ma non sappiamo se e quando sarà assegnata la ulteriore dotazione di personale richiesta già dal mese di luglio.
Per questa ragione è stato necessario prevedere, per le prime settimane e in attesa che le varie criticità si risolvano, un orario provvisorio di tre ore di cinquanta minuti. Le classi saranno divise in due gruppi il primo dei quali osserverà l’orario 8.00-10.30, il secondo l’orario 11.00-13.30. Tra le 10.30 e le 11 si provvederà alla pulizia e alla igienizzazione delle aule utilizzate da più classi.
I due gruppi si alterneranno, nel turno, settimana per settimana.
Per le classi prime comunicheremo con ulteriore informativa le modalità di accoglienza.
Nella sede centrale è previsto l’utilizzo di tre cancelli e di sei ingressi all’edificio scolastico, oltre all’ingresso per la sede Santoni e all’ingresso per il Polo Piagge.

È fondamentale che vengano rispettate le regole di sicurezza che già sono state pubblicate sul sito della scuola:
1) non presentarsi a scuola se si presentano sintomi influenzali;
2) non utilizzare un percorso differente da quello previsto per la propria classe, per evitare assembramenti;
3) anche nelle entrate e nelle uscite mantenere la distanza di almeno un metro ed evitare in generale il contatto stretto con i compagni;
4) nelle aule, non spostare i banchi dalla loro posizione indicata sul pavimento;
e) indossare sempre la mascherina, dentro e fuori l’edificio scolastico; la mascherina può essere abbassata soltanto se seduti al proprio posto;
7) utilizzare i gel disinfettanti a disposizione nelle aule e nelle parti comuni;
8) limitare allo stretto necessario gli spostamenti all’interno della scuola.
Tutte le regole saranno in ogni caso formalizzate nelle integrazioni al Regolamento di Istituto e al Patto di corresponsabilità educativa, in via di approvazione, che saranno illustrati agli alunni e alle famiglie nei primi giorni di scuola.

Confidiamo nella collaborazione, nella partecipazione e nella comprensione di tutti i soggetti destinatari e protagonisti di questo nuovo e particolare percorso che ci attende.
Bisogna che tutti adottino comportamenti responsabili, se si vuole che la scuola resti aperta e sia un luogo sicuro dove studiare e imparare.
Bisogna che tutti si preoccupino della salute e della sicurezza degli altri, dei compagni, dei docenti, dei familiari, oltre che della propria.
Bisogna che tutti rispettino le regole.
Mai come in questo momento la scuola ha necessità di sentirsi e di riscoprirsi Comunità.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Alessandro Salerni